Cadavere di un 69enne trovato in un palazzo: indagano i carabinieri

Mistero a Pescara: i carabinieri della locale stazione hanno trovato il cadavere di un 69enne in un palazzo in pieno centro. Una morte che si tinge di giallo e che al momento non ha trovato spiegazioni. 

Il cadavere di un uomo è stato rinvenuto in un Palazzo nel pieno centro di Pescara. Allertati da alcune persone che hanno notato il corpo inerme, sul posto sono arrivati sia i sanitari del 118 che i carabinieri della locale stazione. Purtroppo per l’uomo di 69 anni non c’è stato nulla da fare.

I militari dell’Arma stanno indagando su questo decesso che si tinge di giallo. Il ritrovamento in un palazzo che si trova in Corso Umberto, una via centralissima del capoluogo abruzzese. Non si hanno particolari dettagli sull’accaduto.

Varie le piste che i carabinieri stanno portando avanti in queste indagini preliminari, in attesa che si possano avere i risultati dell’autopsia. Pare che in ogni caso sul corpo dell’uomo non ci siano segni di violenza, dettaglio che potrebbe escludere piste che portano a rapine o possibili furti tentati.

Cadavere 69enne in un palazzo: i carabinieri seguono più piste

69enne trovato morto
Carabinieri in azione (da Instagram – glispioni.it)

Da chiarire come mai l’uomo, originario di Montesilvano, si trovasse in quel palazzo. Trovato morto dai passanti, il 69enne senza vita nelle scale di quello stabile rappresenta un grande mistero per gli inquirenti. Che in attesa dei risultati degli esami non escludono nessuna pista.

Da quanto si apprende dai media locali in ogni caso quella più plausibile appare quella del malore improvviso che avrebbe colto l’uomo alla sprovvista. Possibile che l’uomo si stesse recando presso un B&B che si trova nel palazzo, e che fosse interessato ad una stanza.

Potrebbe interessarti anche: Arbitra sospende la partita per rissa: aggredita. Poi la chiudono nello stadio

Potrebbe interessarti anche: Muore investito da un treno: non si esclude la pista del suicidio

Da escludere l’ipotesi di un cliente del B&B in quanto l’uomo non era registrato nella struttura. Probabilmente è stato colto da malore proprio nel tragitto che porta al locale ricettivo.