Mercatini di Natale da non perdere: Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia

Ogni regione vanta prodotti tipici artigianali ed enogastronomici, legate alle proprie tradizioni, tra queste la Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia con i loro mercatini di Natale.

Mentre il Natale si fa già strada sugli schermi televisivi e nei supermercati, la vera magia delle festività non può prescindere dai tradizionali mercatini. Questi mercatini natalizi, immersi in un’atmosfera di luci e musiche tradizionali, offrono prodotti artigianali, idee regalo, decorazioni e dolci, regalando un assaggio dell’avvicinarsi della festa per eccellenza.

Mercatini di Natale, la magia dei borghi italiani

In Valle d’Aosta, “Il Marché Vert Noël” trasforma la città in un  villaggio alpino, ricco di idee regalo insolite e specialità locali. Questo mercatino, in programma dal 25 novembre al 7 gennaio, offre una vasta gamma di produzioni artigianali, tra oggetti in legno, articoli d’antiquariato, accessori di abbigliamento, decorazioni natalizie e prelibatezze tipiche valdostane.

A Gressoney, “La-Trinité, il Wiehnacht Märt“, noto come mercatino di Natale, si svolge il 2 dicembre con mostre-mercato, creazioni degli artisti locali, prodotti agroalimentari regionali e la casa di Babbo Natale con i suoi elfi. Il 5 dicembre, in occasione di San Nicola, i bambini si recano di casa in casa portando bigliettini con il loro nome, chiedendo: “Passerà San Nicola?”.

A Saint-Denis, nella Valle Centrale, l’8 dicembre si celebra la Festa del Vischio, un’antica tradizione legata alla raccolta di questo arbusto sempreverde, simbolo di prosperità per le popolazioni celtiche. La festa include un mercatino tipico e l’accensione di un falò druidico.

A Brusson “Il Petit Marché de Noël“, un piccolo mercato di prodotti artigianali, è in programma a Brusson, nella val d’Ayas, il 9 dicembre.

Châtillon, “Il Petit Marché du Bourg” a Châtillon conta oltre 100 espositori e si tiene ogni anno la prima domenica di dicembre, raggruppando circa 100 espositori con oggetti e decorazioni natalizie, candele, artigianato tipico, decoupage, fiori secchi, pizzi e ceramiche.

Hône dal 7 al 9 dicembre, in occasione dell’Immacolata, nel borgo di Hône si tiene la “Festa della Micòoula“, una sagra dedicata al tipico pane nero di segale con castagne, noci, fichi secchi, uva passa e a volte anche scaglie di cioccolato, una prelibatezza del patrimonio gastronomico valdostano.

A Bard, “Nel borgo medievale di Bard“, il 10 dicembre torna il tradizionale mercatino natalizio, arricchendo l’atmosfera magica dei presepi e degli gnomi natalizi.

Potrebbe interessarti anche: Garantire la Sicurezza del Tuo Gatto sul Balcone: Consigli Pratici e Soluzioni Efficaci

In Piemonte dal 11 novembre al 17 dicembre, si rinnova l’appuntamento con il “Magico Paese di Natale” nelle Langhe-Roero e Monferrato. Luoghi come il suggestivo borgo di Govone, Asti, con il celebre mercatino natalizio, e San Damiano d’Asti con il Presepe vivente saranno protagonisti dell’atmosfera natalizia.

Mercatini di Natale 2023: i più importanti della Lombardia

In Lombardia, “Il mercatino degli Oh Bej! Oh Bej!” prende il via il 7 dicembre e si conclude il 10, tra il Castello Sforzesco e Parco Sempione, in occasione della festa di Sant’Ambrogio. Con giocattoli, caldarroste, produttori di miele, dolci e vini, la fiera è un’appuntamento imprescindibile per i milanesi e non solo.

Dal 18 novembre 2023 al 7 gennaio 2024, il Carroponte di Sesto San Giovanni ospita “La Magia del Natale”, un villaggio di Santa Claus illuminato da un milione di luci colorate, con la casa di Babbo Natale, la fabbrica dei giocattoli, una giostra di cavalli a due piani e un borgo degli elfi. Spettacoli di magia, bolle di sapone, cori gospel, balletti e musical intratterranno il pubblico.

Potrebbe interessarti anche: WC pulito: questo prodotto rimuove tutte le incrostazioni. In pochi secondi

A Bergamo arriva “Christmas Design“, una mostra dedicata alla creatività e alle installazioni d’autore a cielo aperto, in programma dal 25 novembre 2023 al 7 gennaio 2024. Quindici aziende del Made in Italy e altrettanti designer creeranno installazioni luminose, new media art, sculture in legno e acciaio, murales anamorfici e opere interattive di grande formato.