Marco Mengoni: la polemica attorno al costoso concerto di Capodanno da 1 milione di euro

Il prossimo concerto di Capodanno a Cagliari, con Marco Mengoni come headliner, è ora al centro di una controversia in quanto i costi previsti ammontano a un milione di euro, di cui 250mila destinati al cachet del cantante.

L’evento è programmato presso la Fiera per garantire la sicurezza, ma sarà accessibile solo a un numero chiuso di 28mila persone, scatenando così una serie di critiche.

Potrebbe interessarti anche: Il lato intimo di Marco Mengoni: il suo amore segreto

La razione negativa sul concerto a numero chiuso

La Giunta ha ufficialmente comunicato i costi e il programma, innescando una reazione negativa. Marzia Cilloccu, consigliera di minoranza e capogruppo in Consiglio di Orizzonte Comune, ha dichiarato: “Spendere così tanti soldi pubblici per il concerto di Capodanno è inopportuno“. Un’opinione condivisa da Matteo Massa, capogruppo dei Progressisti, che ha sottolineato l’apparente contraddizione nel portare a Cagliari “il cantante più bravo del mondo” solo per limitare l’accesso all’evento.

La decisione di organizzare un concerto a numero chiuso, sebbene giustificata dalle esigenze di sicurezza, ha sollevato preoccupazioni sull’utilizzo dei fondi pubblici. La cifra di un milione di euro, di cui una parte significativa è destinata al cachet di Marco Mengoni, ha suscitato interrogativi sulla priorità di tale spesa, soprattutto in considerazione delle restrizioni d’accesso al pubblico.

La polemica e il dibattito sui fondi pubblici

La polemica evidenzia il dibattito su come i fondi pubblici debbano essere impiegati, soprattutto considerando il periodo economicamente difficile. La consigliera Cilloccu ha sottolineato che, nonostante il talento di Mengoni, la decisione di organizzare un concerto a numero chiuso sembra contraddire l’idea di portare un artista rinomato in città.

La discussione in corso solleva domande sulle scelte di bilancio e la gestione delle risorse pubbliche, mettendo in discussione l’opportunità di un investimento così rilevante per un singolo evento, nonostante il prestigio dell’artista coinvolto.

Potrebbe interessarti anche: Festival di Sanremo 2024, Amadeus fa i primi nomi: ecco chi condurrà con lui

In mezzo alle note festose, la polemica si fa eco.