Meteo, in arrivo in Italia la nevicata più grande degli ultimi 50 anni

Per il 2024 il bollettino meteo annuncia un periodo estremamente mutevole, suscettibile di riservare non poche sorprese su tutto il territorio nazionale. Tuttavia, dall’Epifania in poi, l’attenzione degli esperti del clima è in aumento a causa di un potenziale cambiamento nelle condizioni atmosferiche. Ma quali saranno gli sviluppi in Italia e, in particolare, nella città di Roma?

Sarà imbiancata la nostra Capitale? L’8 gennaio potrebbe segnare una svolta significativa nelle condizioni meteorologiche dell’inverno 2024. A quanto pare, è previsto un cambio meridiano delle correnti d’aria che porterà all’arrivo di una massa d’aria fredda di origine artica sia dalla Porta della Bora che dalla Valle del Rodano.

Tuttavia, il colpo di scena potrebbe verificarsi intorno al 9 gennaio, quando la temuta ‘Bestia degli Urali’, il Burian siberiano, potrebbe estendersi su tutta l’Europa. Un dettaglio interessante è che potrebbe rientrare nel Mediterraneo non solo attraverso la solita Porta della Bora, ma anche dalla Valle del Rodano, portando la possibilità di nevicate anche in pianura e sulle regioni italiane tirreniche, compresa la Capitale.

Come già accennato, l’8 gennaio 2024 è previsto uno scambio meridiano delle correnti d’aria, con movimenti da nord a sud lungo i meridiani. Questo evento potrebbe innescare la formazione di un ciclone invernale, con conseguenti cambiamenti significativi nelle condizioni atmosferiche. Il 9 gennaio, invece, potrebbe portare la minaccia della ‘Bestia degli Urali’, con il Burian siberiano pronto a investire l’Europa.

Potrebbe interessarti anche: Saldi invernali 2024: offerte e sconti da non perdere

Meteo, in arrivo una forte nevicata in Italia

In una configurazione insolita, questo ciclone freddo potrebbe rientrare nel Mediterraneo, causando abbondanti nevicate sulle regioni italiane tirreniche, compresa Roma. Si fa eco a un déjà vu, ricordando l’inverno del 1985, quando una simile configurazione portò a copiose nevicate sulla Città Eterna.

L’aspettativa di una nevicata a Roma è sempre affascinante e, mentre la ‘Bestia degli Urali’ si avvicina, cresce l’attesa per un evento suggestivo e coinvolgente. Non è un evento frequente, anzi si verifica con notevole rarità. Tuttavia, quando i fiocchi iniziano a cadere per le strade di Roma, la città si trasforma in un luogo magico.

L’immagine del Colosseo avvolto da un candido manto di neve, insieme all’intera città vestita di bianco, offre uno spettacolo straordinario che ogni volta riesce a entrare nel mito. Nel corso degli ultimi 120 anni, Roma ha sperimentato circa 100 nevicate, con una media di meno di una volta all’anno. Questo considerando che sono davvero poche le occasioni in cui la neve ha effettivamente coperto il suolo.

Tra gli episodi più recenti, emerge la storica nevicata del febbraio 1956, insieme alle nevicate dell’Epifania 1985 e del febbraio 1986. Senza dubbio, la nevicata più abbondante degli ultimi anni a colpire la Capitale è stata quella del febbraio 2012, quando la città ha visto accumularsi uno strato di neve che in alcune zone ha superato i 20 centimetri.

Potrebbe interessarti anche: Bollette assicurazioni e spesa: stangata in arrivo per gli italiani nel 2024

Anche in pianura e a quote basse potremmo assistere a episodi nevosi: che ne sarà dell’inverno 2024? Finora abbiamo avuto solo un assaggio invernale. Questo preludio all’inverno si consolida ora con l’arrivo di un’ondata di freddo artico prevista per i primi di gennaio.