WhatsApp, come recuperare i file cancellati dall’aggiornamento

Abbiamo cancellato involontariamente un file su WhatsApp dopo un aggiornamento? Scopriamo come recuperarlo con semplici passaggi e ripristiniamo i preziosi dati persi con facilità.

WhatsApp, uno degli strumenti di messaggistica più diffusi al mondo, è noto per la sua facilità d’uso e la vasta gamma di funzionalità. Tuttavia, gli aggiornamenti software possono portare alla perdita accidentale di file importanti o alla cancellazione di conversazioni preziose. Fortunatamente, esiste un metodo affidabile per recuperare i dati persi, il backup delle chat.

Indipendentemente dalla causa della perdita di dati, che sia un aggiornamento del software, un bug o un errore umano, WhatsApp offre una soluzione mediante il backup delle chat. Questo strumento integrato consente agli utenti di archiviare e ripristinare facilmente le conversazioni e i file multimediali.

La procedura per creare un backup delle chat su WhatsApp è relativamente semplice. Gli utenti possono accedere alle impostazioni dell’app, selezionare l’opzione “Chat”, e quindi individuare la voce “Backup delle chat”. Da qui, è possibile avviare il processo di backup con un semplice tocco.

WhatsApp: recupero file da Android o dispositivi IOS

Su dispositivi Android, i backup vengono salvati su Google Drive, mentre su dispositivi iOS, WhatsApp utilizza iCloud. Gli utenti hanno la possibilità di attivare la crittografia end-to-end per garantire un livello aggiuntivo di sicurezza ai propri dati.

Tuttavia, è importante notare che i video non vengono inclusi nel backup a meno che non venga selezionata l’apposita opzione. Prima di avviare il backup, gli utenti possono anche verificare lo spazio disponibile sul dispositivo e impostare limitazioni per il consumo di dati durante il processo di backup.

Una volta che il backup è stato creato con successo, è possibile procedere al ripristino dei dati persi. WhatsApp offre un meccanismo integrato per il ripristino dei dati durante la reinstallazione dell’applicazione. Dopo aver inserito il numero di cellulare associato all’account, WhatsApp verifica automaticamente la presenza di un backup e offre la possibilità di ripristinarlo.

Questo processo è valido sia per i backup salvati sul dispositivo che quelli archiviati nel cloud. Gli utenti possono scegliere di ripristinare i dati dalla memoria interna del dispositivo o dal cloud, a seconda delle proprie preferenze e esigenze.

Il backup delle chat su WhatsApp è un metodo efficace per proteggere i dati e recuperare eventuali file persi a seguito di un aggiornamento o di altri eventi imprevisti. Seguendo semplici passaggi, gli utenti possono garantire la sicurezza dei propri dati e ripristinare facilmente le conversazioni importanti su WhatsApp.

Potrebbe interessarti anche: WhatsApp, attenzione alla nuova truffa: come difendersi dagli attacchi