Maturità 2024, ecco le materie della seconda prova

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito guidato da Giuseppe Valditara ha pubblicato l’ordinanza con tutte le materie dei diversi indirizzi per la seconda prova della Maturità 2024. 

Si avvia il countdown per l’esame di maturità del 2024, con gli studenti delle scuole superiori che oggi hanno ricevuto ulteriori dettagli sulle prove imminenti. Il Ministero dell’Istruzione e del Merito, sotto la guida di Giuseppe Valditara, ha emesso un decreto con tutte le materie riguardanti la seconda prova della Maturità 2024. Come consuetudine, la prima prova, ovvero l’elaborato di italiano, è condivisa da tutti gli istituti, mentre la seconda varia in base alla tipologia di scuola frequentata.

Dopo due anni consecutivi dedicati al latino, a seguito delle riduzioni causate dalla pandemia e dalle restrizioni legate al Covid-19, la versione di greco è stata selezionata come seconda prova per il Liceo Classico. L’ultima volta in cui il greco era stato scelto risale al 2018 (nel 2019 vi furono entrambe le materie).

Gli studenti del Liceo Scientifico affronteranno la prova di matematica, mentre gli studenti degli Istituti Tecnici con indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing si confronteranno con la prova di Economia Aziendale. La Maturità 2024 avrà inizio mercoledì 19 giugno alle 8:30 con l’elaborato di italiano, seguito il giorno successivo dalla seconda prova.

Prova orale

Dopo aver superato le due prove scritte, gli studenti affronteranno il colloquio orale di fronte a una commissione composta da un presidente, tre commissari esterni e tre interni all’istituto. Il colloquio inizierà con l’analisi di un testo, documento o progetto legato al percorso di studi dell’esaminato, per poi passare alle domande riguardanti le singole materie dei commissari presenti durante l’esame.

Tra maggio e giugno, sul sito del ministero, saranno pubblicati gli elenchi dei nomi dei commissari per ogni sezione. Durante il colloquio, il candidato avrà l’opportunità di presentare le esperienze acquisite nei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO) e le competenze acquisite nell’ambito dell’Educazione civica.

Sul sito del ministero è disponibile l’elenco completo delle seconde prove dei vari istituti. Oltre al greco nel Liceo Classico e alla matematica nel Liceo Scientifico, si includono Lingua e Cultura straniera 3 nel Liceo Linguistico, Discipline progettuali per l’istituto Artistico, Tecniche della danza per il Corso Coreutico e Composizione per l’istituto Musicale.

Per gli istituti tecnici, le prove includono Progettazione Multimediale per Grafica e Comunicazione, Sistemi e Reti per Informatica e Telecomunicazioni, e Discipline turistiche aziendali per il Turismo. La prova d’esame contribuisce al 60% del risultato finale, con una votazione massima di 100 punti.

Le due prove scritte e quella orale valgono fino a 20 punti ciascuna. Anche quest’anno, i test Invalsi sono obbligatori ma non influenzeranno il voto finale.

Potrebbe interessarti anche: Covid, arriva la pillola che porta alla guarigione lampo: come funziona