Sandra Milo, debiti e patrimonio: chi sono i suoi eredi?

Sandra Milo ha lasciato un vuoto incolmabile con la sua scomparsa: scopriamo qualche particolare in più sulla sua vita tra debiti e patrimonio lasciato agli eredi. 

Il 29 gennaio 2024, si è spenta Sandra Milo all’età di 90 anni, nella quiete della sua dimora, circondata dall’affetto dei suoi cari, realizzando così il suo desiderio più profondo. La prolifica carriera dell’attrice, considerata la Diva per eccellenza, ha attraversato gli splendori del cinema hollywoodiano negli anni ’60, contribuendo a circa 70 film e guadagnando due Nastri d’Argento con i capolavori di Federico Fellini.

La prima vittoria è arrivata nel 1964 con “8 ½” e la seconda nel 1966 con l’indimenticabile “Giulietta degli spiriti”. L’eredità lasciata dalla Milo è di grande importanza, ma attualmente non si conosce la destinazione dei suoi guadagni, se andranno allo Stato o a eventuali eredi.

Sandra Milo, carriera e vita privata

La vita di Sandra Milo è stata caratterizzata da matrimoni, figli e una carriera cinematografica avvincente. Ha contratto tre matrimoni e si è vociferato di un quarto matrimonio, apparentemente fasullo. Tuttavia, il fulcro della sua vita sentimentale è stato il legame di 17 anni con Federico Fellini, regista di cui è stata musa e amante. Il suo primo matrimonio, celebrato a soli 15 anni, è stato con il marchese Cesare Rodighiero, ma è durato solamente 21 giorni.

In seguito, è stata legata a Moris Ergas, da cui è nata la sua primogenita, Debora, nel 1963. La relazione più nota e tormentata è stata con Fellini, mantenuta segreta fino alla morte del regista, all’epoca sposato con Giulietta Masina. Nel 1986, la Milo ha sposato Ottavio De Lollis, da cui ha avuto due figli, Ciro e Azzurra De Lollis, ma il matrimonio è terminato a causa di gravi divergenze. Vi fu anche un noto, ma successivamente rivelato finto, matrimonio con Jorge Ordonez.

Sandra Milo ha collaborato con rinomati registi come Roberto Rossellini, Antonio Pietrangeli, Luigi Zampa, Dino Risi e molti altri, interpretando una vasta gamma di ruoli in oltre 70 film, dimostrando una versatilità e un talento eccezionali. Dopo il cinema, ha continuato la sua carriera nel teatro e nella televisione.

Il patrimonio di Sandra Milo

Nonostante i successi cinematografici, gli ultimi anni della vita di Sandra Milo sono stati segnati da gravi problemi economici. Dopo il passaggio dal cinema alla televisione, la sua situazione finanziaria è peggiorata. Negli ultimi anni, ha partecipato al programma “Quelle brave ragazze” su TV8 insieme a Mara Maionchi e Orietta Berti.

A dispetto del successo professionale, Sandra Milo ha dovuto affrontare debiti significativi con lo Stato, ammontanti a circa 850 mila euro, inizialmente richiesti per un importo di 3 milioni, presumibilmente derivanti da tasse non versate nel corso degli anni. Nonostante il suo impegno continuo nel lavoro fino a pochi giorni prima della sua morte, la maggior parte dei suoi guadagni è stata confiscata dall’Agenzia delle Entrate per ripianare i debiti.

Al momento della sua morte, l’entità esatta del suo patrimonio rimane poco chiara. Si presume che la sua eredità sarà divisa tra i membri della sua famiglia, in particolare i suoi tre figli. Non è stata resa nota la cifra esatta del suo patrimonio, ma le difficoltà finanziarie degli ultimi anni potrebbero averne compromesso significativamente il valore.

Potrebbe interessarti anche: Chef Rubio fermato dalla polizia: il motivo è assurdo