San Valentino, è questa la meta italiana preferita dagli innamorati

Con l’arrivo imminente della festa degli innamorati, le opzioni per celebrare questo giorno speciale sono molteplici, ma una spicca per la sua originalità e fascino.

Ci sono numerose alternative per rendere indimenticabile il giorno di San Valentino, che spaziano dalle montagne al mare, dalle esperienze sciistiche al relax nelle acque termali.

Quest’anno, il 14 febbraio, cadendo di mercoledì in un anno bisestile, è consigliabile organizzarsi per tempo qualora si desideri trascorrere anche solo una notte fuori casa. Tra le varie destinazioni possibili, una delle più suggestive è la città natale di San Valentino, che si trova nella regione dell’Umbria.

Nato nel 176 d.C., San Valentino divenne vescovo di Terni all’età di soli 20 anni. Nonostante le molte avversità incontrate nella sua lunga vita, vissuta fino all’età di 97 anni, il suo messaggio d’amore per tutte le creature viventi rimase centrale. La sua figura fu associata all’amore tra uomo e donna, in sostituzione dei temuti lupercali, festività pagana.

La bellissima città umbra offre numerose opportunità per trascorrere momenti indimenticabili. Per gli amanti dell’arte, una visita al monumento più antico della città, San Salvatore, risalente all’epoca paleocristiana, è imperdibile. Nel centro storico, la chiesa di San Francesco ospita opere di grande valore storico, tra cui la Cappella Paradisi, affrescata da Bartolomeo Tommaso con scene del Giudizio Universale.

San Valentino: luoghi caratteristici della città e cena romantica

Le principali vie cittadine, come Corso Tacito, via Roma, Corso Vecchio e via Cavour, offrono l’opportunità di esplorare i luoghi caratteristici della città. Se il tempo lo permette, una piacevole passeggiata lungo il fiume offre un momento di relax all’aria aperta. Un percorso ciclo-pedonale conduce al parco fluviale urbano, ideale anche per attività sportive.

Quest’anno, Terni ospita il Gran Ballo degli Innamorati per la festa di San Valentino. Dalle 17.30 alle 18.30, Piazza Tacito si trasformerà in una pista da ballo all’aperto per un divertente ballo in maschera.

Dalle 18.00 alle 19.00, Piazza della Repubblica ospiterà uno spettacolo multisensoriale unico nel suo genere. Una pianista eseguirà dolci melodie al suo pianoforte a coda a forma di cuore, mentre il suo compagno racconterà la storia dell’orchidea di San Valentino.

La serata non potrebbe concludersi in modo migliore se non con una cena romantica. La cucina locale, incentrata sui prodotti del territorio, propone piatti come la pasta fatta in casa e la caccaggione, accompagnati dal tradizionale pane senza sale, per un finale perfetto a questo giorno speciale dedicato all’amore.

Potrebbe interessarti anche: Il Castello di Tabiano: viaggio tra arte e storia dell’Emilia-Romagna