Alla scoperta della casa di Al Bano Carrisi: una reggia a Cellino San Marco

Alla scoperta della casa di Al Bano Carrisi: un vera e propria reggia a Cellino San Marco che lascia senza parole per la sua bellezza. 

Tanto si è parlato nel corso degli anni di Al Bano Carrisi, e della sua splendida villa a Cellino San Marco: una casa che ha catturato le attenzioni di tanti ospiti anche famosi del mondo della televisione e dello spettacolo. Si parla di una tenuta incantevole immersa nel verde della provincia di Brindisi.

Al Bano Carrisi, il cui vero nome è Albano Antonio Carrisi, è da diverse generazioni uno dei cantanti italiani più apprezzati. La sua autenticità risiede nel mantenere un profondo legame con le sue radici contadine, nonostante il straordinario successo ottenuto anche a livello internazionale. Il profondo rispetto per la sua storia familiare permea l’aria nella sua dimora: una vasta tenuta che rende omaggio alla tradizione rurale del passato.

Al Bano non si limita alla sua carriera musicale, producendo anche vino e olio extravergine d’oliva di alta qualità, amati tanto quanto le sue celebri canzoni. Nella sua tenuta, Al Bano è spesso ospite di colleghi e celebrità. La proprietà include la storica Masseria Cutri Petrizzi del XVIII secolo, ereditata dal bisnonno del cantante.

La tenuta ospita vigneti, uliveti e boschi, con una piscina, una spa, un complesso turistico con hotel, un ristorante e persino una chiesetta consacrata, ambita per celebrare matrimoni di coppie che sognano un futuro di… “Felicità”. Le residenze della famiglia Carrisi sono ovviamente presenti, e non è raro vederli passeggiare per la tenuta.

I dettagli sulla villa di Al Bano Carrisi

La villa di Al Bano presenta un’architettura storica, con pareti interne ed esterne in pietra a vista. Ampie vetrate, balconi, terrazze e punti panoramici offrono una vista sulle tipiche tonalità della campagna pugliese. Per l’arredamento interno, Al Bano ha scelto mobili in legno bianco, seguendo uno stile shabby chic. La zona living è maestosa, con un imponente pianoforte di fronte a uno spazio open space.

Ancora una volta, la pietra è protagonista: le chianche, un’antica pavimentazione in pietra calcarea pugliese, caratterizzano il pavimento. Le ampie vetrate, con tendaggi chiari, si aprono su un meraviglioso spazio all’aperto. Degno di nota è il grande barbecue esterno, perfetto per grigliate spensierate accompagnate da abbondanti flussi di vino rosso fatto in casa.

Senza dubbio, la natura è la vera protagonista della residenza di Al Bano. Una passeggiata tra i vasti vigneti è un’esperienza straordinaria che non dovrebbe essere trascurata. Una curiosità: le botti della tenuta Carrisi sono state affettuosamente nominate con i titoli dei più grandi successi del cantante; quindi, non mancano i vini “Nostalgia canaglia” e “Sharazan”.

Se vi trovate in vacanza in Puglia, nelle vicinanze di Cellino San Marco, non perdete l’occasione di visitare la dimora di Al Bano e prenotare una suggestiva visita guidata della sua tenuta. L’itinerario include una passeggiata nell’oasi verde e nel bosco “Curtipitrizzi”, la visita della suggestiva chiesetta e un affascinante percorso tra i vigneti del cantante. Potreste persino incontrarlo sotto uno dei suoi amati ulivi.

Potrebbe interessarti anche: Adriano Celentano e Ornella Muti, dopo anni i dettagli sul tradimento