Carlo III, c’è un piano di emergenza in caso di morte del Re

C’è un piano di emergenza in caso di morte di Carlo III: cresce l’ansia per le condizioni di salute del sovrano d’Inghilterra, ma emergono particolari dettagli su quello che potrebbe accadere nelle prossime settimane. Andiamo a scoprire i dettagli. 

Le condizioni di salute di Re Carlo continuano a preoccupare e a tenere banco dopo l’annuncio della sua malattia, con la notizia che ha messo in allarme non solo la Gran Bretagna ma anche il mondo che segue con passione le vicende della Casa Reale. In tanti cominciano a chiedersi quello che potrebbe accadere con la sua morte.

Il sovrano è salito al trono d’Inghilterra con la scomparsa della Regina Elisabetta appena qualche mese fa, ma è inevitabile che alla sua morte si aprirà la strada alla successione del figlio, il Principe William, destinato a diventare Re d’Inghilterra. E non solo: esiste un dettagliato piano predisposto per questo evento, con tanto di nome in codice.

Il protocollo relativo alla morte e al funerale di Re Carlo è stata definita “Operazione Menai Bridge”, prendendo il nome da un ponte sospeso in Galles. Questa operazione è stata menzionata anche in The Crown, durante un episodio in cui si discute del quasi incidente di Carlo in montagna.

I preparativi per il funerale di Re Carlo

Dunque, questi piani sono stati elaborati da tempo. Anche se i dettagli dell’Operazione Menai Bridge sono mantenuti riservati, possiamo basarci su due fonti: un articolo del Guardian sui piani per la morte della Regina e sull’esperienza dei 11 giorni trascorsi tra la morte della Regina Elisabetta e il suo funerale.

I preparativi per il funerale di Carlo sono cominciati quasi immediatamente dopo la sua ascesa al trono, come ha rivelato Simon Morgan, ex ufficiale della protezione reale. Indipendentemente dall’ordine in cui le persone vengono informate, quando Re Carlo morirà, un avviso sarà affisso ai cancelli di Buckingham Palace, come è stato fatto alla morte della Regina Elisabetta.

Anche le bandiere saranno abbassate a mezz’asta, in segno di lutto, come è stato fatto per la Regina. L’incoronazione del Principe William non avverrà prima di alcuni mesi dalla morte di suo padre, ma di fatto, diventerà Re nel momento stesso in cui Carlo morirà. È probabile che William rivolga un discorso alla nazione il giorno stesso e inizi rapidamente incontri con funzionari governativi.

Nel frattempo, il corpo di Carlo sarà trasferito dalla sala del trono di Buckingham Palace a Westminster Hall, dove riposerà in stato, come è avvenuto per la Regina. I funerali di Re Carlo si svolgeranno circa nove giorni dopo la sua morte e sarà poi sepolto nella tomba reale nella King George VI Memorial Chapel del Castello di Windsor.

Potrebbe interessarti anche: Sigarette, arriva l’aumento: tutti i costi pacchetto per pacchetto