Viaggi in aereo, cosa sta per cambiare: la nuova regola per i passeggeri

Negli ultimi decenni, i viaggi in aereo sono diventati una componente essenziale della vita moderna, trasformando radicalmente il modo in cui esploriamo il mondo.

Con la capacità di coprire lunghe distanze in tempi relativamente brevi, gli aerei hanno reso accessibili luoghi remoti e hanno facilitato gli incontri tra persone di diverse culture. Tuttavia, nonostante i numerosi vantaggi, viaggiare in aereo comporta anche sfide e cambiamenti, soprattutto considerando l’impatto della pandemia di COVID-19 sull’industria del trasporto aereo.

Le nuove normative di sicurezza, le restrizioni di viaggio e le preoccupazioni per la salute hanno portato a una riflessione più profonda sulle pratiche e le esperienze di viaggio. Inoltre, l’avvento di tecnologie innovative e la crescente consapevolezza ambientale stanno influenzando l’evoluzione del settore, con un’attenzione sempre maggiore alla sostenibilità e all’efficienza energetica. In questo contesto in continua evoluzione, è importante esaminare in che modo i viaggi in aereo stanno cambiando e quali sono le implicazioni per i passeggeri, le compagnie aeree e l’ambiente.

Una nuova regola per i passeggeri che potrebbe sembrare insolita

Ora si aggiunge una nuovissima regola anche in Europa, dove una compagnia aerea ha adottato la pratica di pesare i passeggeri prima dell’imbarco, seguendo l’esempio di altre compagnie come Air New Zealand e Korean Air. A partire dal febbraio 2024, Finnair, la compagnia di bandiera finlandese, ha introdotto la procedura a Helsinki, richiedendo ai passeggeri di salire sulla bilancia insieme ai loro bagagli.

Questa iniziativa, sebbene inizialmente possa sembrare insolita, non mira ad applicare costi aggiuntivi, ma piuttosto a raccogliere dati accurati sul peso complessivo dell’aeromobile al decollo. Questo è fondamentale per garantire una distribuzione equilibrata del carico e prevenire problemi come il “tail-strike”, in cui la coda dell’aereo tocca la pista durante il decollo.

Finnair ha condotto un sondaggio per ottenere dati dettagliati sulla variazione del peso dei passeggeri durante diverse stagioni, reclutando oltre 800 volontari. Questi dati saranno inviati alle autorità finlandesi per i trasporti e utilizzati come riferimento per gli anni a venire.

Le statistiche dell’Agenzia europea per la sicurezza aerea mostrano che il peso medio dei passeggeri in Europa si aggira intorno ai 75,6 chili, con variazioni stagionali e di genere. I dati raccolti da Finnair indicano una media di circa 76 chili per le donne e 95 chili per gli uomini, tenendo conto anche del bagaglio a mano.

Potrebbe interessarti anche: Una perla nascosta tra Toscana e Umbria: una piccola bomboniera medievale