Dessert al caffè, come si prepara: bastano pochi ingredienti

Presentare il dessert sul tavolo dopo una cena con gli amici, essendo fresco, leggero, nutriente e appagante, è una piacevole abitudine.

Non è solo per il suo gusto pieno che si sceglie questo dessert in occasione di ospiti, ma anche per la possibilità di prepararlo in anticipo, anche con un giorno di anticipo. Basta decorarlo poco prima di servirlo agli ospiti, con una spolverata di cacao e qualche chicco di caffè.

La preparazione richiede meno di mezz’ora, dopodiché va lasciato rassodare in frigorifero per almeno 2 ore, in modo che raggiunga quella consistenza soda e cremosa che tutti si aspettano. È possibile servirlo in monoporzioni, utilizzando forme carine. Se si desidera renderlo adatto anche ai bambini, si può optare per il caffè decaffeinato.

INGREDIENTI E PROCEDIMENTO PER QUESTO DELIZIOSO DESSERT AL CAFFE’

Il caffè, oltre ad essere una bevanda amata, è un ingrediente versatile in molte ricette dolci. Dal tiramisù al brownie, il suo aroma intenso e ricco aggiunge profondità e carattere alle preparazioni, creando esperienze gustative uniche e appaganti per gli amanti del dolce e del caffè. Per questa ricetta sarà necessario:

400 ml di latte

100 ml di caffè espresso
55 g di amido di mais
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
120 g di zucchero
2 uova
q.b. di cacao amaro
q.b. di chicchi di caffè
Con queste quantità si otterranno 5 pudding.

Preparare il caffè utilizzando la macchinetta o la moka, facendolo diventare bello ristretto e lasciandolo raffreddare. In una ciotola, sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, utilizzando uno sbattitore elettrico. Aggiungere gradualmente l‘amido e incorporarlo con una frusta a mano. Unire anche il caffè al composto. Mescolare bene.

In un pentolino, scaldare il latte con l’estratto di vaniglia senza portarlo a ebollizione. Quando è tiepido, toglierlo dal fuoco e aggiungere il composto preparato, mescolando con la frusta a mano. Rimettere sul fuoco e cuocere fino ad ottenere una crema densa e corposa. Sarà pronta quando inizia a bollire.

Bagnare gli stampini sotto l’acqua del rubinetto, poi svuotarli senza asciugarli. Le goccioline rimaste faciliteranno lo sformaggio dei pudding. Versare la crema negli stampini e livellare la superficie. Mettere in frigorifero per almeno due ore, meglio ancora per tutta la notte. Prima di servire, passare la lama di un coltello lungo i bordi degli stampini, quindi decorare con il cacao amaro e alcuni chicchi di caffè.

Potrebbe interessarti anche:Cioccolatino, meglio prima o dopo il caffè?