I cibi dietetici funzionano davvero? Cosa dicono gli esperti

I cibi dietetici funzionano davvero? Scopriamo cosa ci dicono in merito gli esperti e quali consigli dobbiamo seguire nelle nostre abitudini alimentari. 

I prodotti alimentari dietetici, noti anche come “light” o “zero”, sono diventati sempre più diffusi negli ultimi anni come un modo apparentemente semplice per coloro che desiderano perdere peso e mantenersi in forma senza rinunciare al gusto. Tuttavia, c’è un dibattito in corso tra esperti e consumatori riguardo all’efficacia e alla sicurezza di tali prodotti.

Gli alimenti light o zero sono prodotti alimentari che sono stati modificati per ridurre il contenuto calorico, di zuccheri, grassi o altri nutrienti rispetto alla versione standard. Questi prodotti sono spesso considerati opzioni più salutari per coloro che seguono una dieta dimagrante o cercano di mantenere un peso corporeo sano. Ma la loro efficacia può variare, andiamo a scoprire perché.

La sostituzione dei cibi spazzatura con prodotti light potrebbe sembrare un’idea allettante, ma alcuni esperti mettono in discussione questa pratica. Uno studio condotto dall’Università di Adelaide in Australia ha evidenziato che la sostituzione dei cibi ad alto contenuto di grassi, calorie e sale con alimenti non elaborati e sani è sempre preferibile rispetto alla scelta di prodotti dietetici.

La composizione nutrizionale degli alimenti è fondamentale e privilegiare cibi integrali, frutta, verdura, latticini magri e proteine magre può contribuire a una dieta più sana e equilibrata. Per esempio, ridurre lo zucchero presente negli alimenti potrebbe non corrispondere a una significativa riduzione delle calorie, mentre l’opzione di prodotti senza sale potrebbe portare a una riduzione minima dell’assunzione giornaliera di sale.

Fare scelte consapevoli e non affidarsi al caso

Invece di affidarsi esclusivamente a prodotti dietetici, è consigliabile fare scelte consapevoli basate sul reale valore nutritivo degli alimenti, optando per opzioni nutrienti e naturali.

Un problema comune associato all’assunzione di alimenti light o zero è l’effetto compensazione, dove le persone tendono a consumare quantità maggiori di cibo o ad indulgere in altri cibi ad alto contenuto calorico per compensare la riduzione di calorie o grassi derivanti dall’assunzione di alimenti dietetici. Questo può compromettere gli sforzi per la perdita di peso e rendere meno efficaci i prodotti light.

Evitare l’assunzione eccessiva di alimenti dietetici industriali è consigliabile per diversi motivi. Questi alimenti spesso hanno un basso valore nutrizionale, possono contribuire all’effetto compensazione e potrebbero aumentare il desiderio di cibi dolci o ad alto contenuto calorico nel lungo periodo.

Per perdere peso e mantenere una buona salute, è importante seguire una dieta equilibrata che includa una varietà di alimenti nutrienti come alimenti integrali, proteine magre, verdure e frutta fresca. Combinare una corretta alimentazione con l’esercizio fisico regolare è fondamentale per massimizzare i benefici per la salute e favorire la perdita di peso in modo sostenibile nel tempo.

Potrebbe interessarti anche:Farina, qual é la differenza tra quella zero e quella doppio zero