Re Carlo malato, l’incontro con William: il sovrano pronto ad abdicare?

Il Re Carlo, attualmente impegnato nella lotta contro il cancro, ha recentemente avuto un incontro con William a Sandringham, nel Norfolk. Durante questo incontro, sono circolate varie speculazioni riguardo ai contenuti della loro conversazione.

Carlo continua il suo percorso di guarigione contro il cancro a Sandringham, dove è stato raggiunto da Camilla dopo che quest’ultima ha partecipato a una serie di eventi a Londra. Nel frattempo, sono emerse voci riguardanti l’ultima riunione di William con suo padre.

Carlo, affrontando la sua battaglia contro il cancro, ha scelto di risiedere nella sua tenuta a Sandringham, nel Norfolk. Le sue visite a Londra sono limitate al necessario, e recentemente ha trascorso il minor tempo possibile nella capitale. Pur affrontando sfide di salute, il Re dimostra una forte determinazione nel vivere una vita quotidiana il più normale possibile, incluso il suo recente apparire pubblicamente per partecipare alla messa nella cappella all’interno della sua tenuta.

William agisce come rappresentante del padre nelle questioni di Corte, ma ogni passo che compie è attentamente discusso e concordato con Carlo. Secondo voci provenienti da fonti vicine al Palazzo, il Re ha incontrato suo figlio durante le vacanze primaverili e i nipoti, George, Charlotte e Louis, nel Norfolk, mentre William si trovava lì con la moglie Kate Middleton e i bambini. Nel frattempo, Harry e Meghan erano in Canada per gli Invictus Games.

Di cosa hanno parlato William e il Re Carlo nell’ultimo incontro

L‘ultima riunione tra William e Carlo sembra essere avvenuta la scorsa settimana, probabilmente poco dopo il ritorno del Re a Clarence House. Durante questo incontro, sembra che il Principe del Galles abbia discusso con suo figlio il contenuto del suo discorso durante la sua visita alla Croce Rossa il 20 febbraio, durante il quale ha affrontato il conflitto nella striscia di Gaza.

È emerso che la condanna di William agli attacchi terroristici è stata concordata con Carlo. Nel suo intervento, il Principe ha espresso preoccupazione per il costo umano del conflitto in Medio Oriente dopo l’attacco terroristico di Hamas del 7 ottobre, sottolineando l’importanza di un maggiore sostegno umanitario a Gaza e la necessità di un cessate il fuoco. Anche se William agisce come sostituto di suo padre nelle questioni reali, è evidente che ogni sua azione è attentamente coordinata e approvata dal Re, che nonostante le sue condizioni di salute continua a svolgere il suo ruolo con dedizione e senso del dovere, ereditato dalla madre, la Regina Elisabetta.

Potrebbe interessarti anche:  Kate Middleton dimessa dall’ospedale: come sta adesso