Una splendida isola italiana è stata messa in vendita: la cifra folle

Un gioiello nel Mediterraneo è ora sul mercato, suscitando l’interesse di acquirenti internazionali. Quest’isola, ricca di storia e bellezze naturali, offre un’opportunità unica di possedere un pezzo di paradiso italiano. Ecco tutti i dettagli di questa affascinante proposta immobiliare.

Situata nel Mar Ionio, in Sicilia, l’isola di Capo Passero è amministrativamente parte di Portopalo di Capo Passero. Dominata dal suggestivo Capo Passero, offre spiagge sabbiose, una storica tonnara e coste frastagliate con grotte marine e affioramenti rocciosi. Una gemma da scoprire.

L’isola di Capo Passero, situata al largo della costa sud-orientale della Sicilia, è al centro di una trattativa di vendita che ha attirato l’attenzione dei media negli ultimi tempi. Sebbene fossero circolate voci sulla sua possibile cessione già all’inizio del 2024, solo di recente è emerso un prezzo ufficiale.

Qual è la cifra folle per poter acquistare quest’affascinante isola

8 milioni di euro
8 milioni di euro

 

I proprietari dell’isolotto hanno confermato che esiste effettivamente un’offerta per l’acquisto, ma hanno smentito la notizia secondo cui l’isola sarebbe stata venduta per 8,5 milioni di euro a una società dell‘Emilia Romagna. In realtà, il prezzo stabilito è di 10 milioni di euro, come dichiarato ufficialmente dalla famiglia Bruno di Belmonte, attuale proprietaria dell’isola.

Francesco Bruno di Belmonte ha dichiarato che, nonostante la circolazione di notizie non confermate, attualmente non è stato siglato alcun accordo e la trattativa è ancora in corso. Una società finanziaria con sede a Londra ha presentato un’offerta formale di acquisto, ma al momento i proprietari stanno ancora valutando la proposta. L’isola di Capo Passero è da tempo oggetto di interesse per potenziali acquirenti. Già nel 2017, un gruppo di ingegneri e architetti aveva tentato di acquistarla con l’intenzione di trasformarla in un resort di lusso.

Tuttavia, il progetto è stato contestato da Legambiente e impugnato dalla Regione Sicilia, portando a una lunga battaglia legale che si è conclusa solo nel 2020. Nonostante le autorizzazioni per il progetto siano scadute, i proprietari sono ancora aperti a valutare proposte di acquisto, pur mantenendo l’impegno nel rispettare i vincoli e le restrizioni imposte per la conservazione delle strutture storiche della tonnara presenti sull’isola.

L’interesse per l’acquisto dell’isola di Capo Passero rimane alto, e l’esito della trattativa attuale rimane incerto, con la possibilità che nuove offerte possano emergere nel prossimo futuro.

Potrebbe interessarti anche: Vacanze in Sardegna: come risparmiare sul viaggio