Crema solare in inverno, è davvero utile usarla?

Anche durante i mesi invernali, proteggere la pelle dai danni solari è essenziale. Le creme solari offrono una barriera contro i raggi UV dannosi, prevenendo l’invecchiamento precoce e riducendo il rischio di cancro della pelle.

L’importanza di utilizzare creme solari durante l’inverno e i benefici che possono portare per una protezione cutanea completa tutto l’anno. L’importanza della protezione solare durante l‘inverno è sempre più dibattuta, con molti marchi di medicina estetica che ora consigliano l’uso quotidiano di creme viso con fattore di protezione solare (SPF). Questa pratica, anche durante i mesi più freddi, è promossa come un modo per difendere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi UVA e UVB, che possono causare danni al DNA delle cellule e accelerare l’invecchiamento cutaneo, nonché aumentare il rischio di cancro della pelle.

Tuttavia, secondo il dottor Paolo Ascierto, esperto oncologo presso l’Istituto Nazionale Tumori Irccs Fondazione Pascale di Napoli, l’applicazione di creme solari in inverno non è universalmente raccomandata. Ascierto sottolinea che, sebbene la prevenzione sia sempre consigliabile, durante l’inverno il rischio di esposizione ai raggi solari non è così elevato come durante i mesi estivi.

L’oncologo consiglia la protezione anche in inverno per determinati gruppi di persone a rischio

L'oncologo consiglia la protezione
L’oncologo consiglia la protezione
Ci sono tuttavia alcune eccezioni: individui con una storia di tumori cutanei, in particolare basaliomi e carcinomi, o persone con fototipo molto chiaro e sensibili alle radiazioni UV, possono trarre beneficio dall’uso di protezione solare anche in inverno. L’oncologo mette in evidenza l’importanza della protezione solare durante l’estate, raccomandando l’uso di filtri solari con SPF 50+ e altre misure preventive per ridurre il rischio di melanoma, come evitare l’esposizione diretta al sole durante le ore più calde della giornata.

Quanto ai benefici delle creme con SPF nel ritardare l’invecchiamento cutaneo, Ascierto sottolinea che i filtri solari possono aiutare a contrastare i danni provocati dal sole, riducendo la formazione di rughe, cedimenti e macchie sulla pelle. Tuttavia, ritiene che l’applicazione di tali prodotti abbia maggior senso quando l’esposizione alle radiazioni UV è più intensa, ad esempio in montagna. I raggi UV sono una forma di radiazione solare invisibile che può danneggiare la pelle, causando invecchiamento precoce e aumentando il rischio di cancro cutaneo.

Sebbene l’uso di creme solari in inverno non sia sempre necessario per tutti, può essere consigliato per determinati gruppi di persone a rischio, mentre durante l’estate rimane fondamentale adottare misure di protezione solare più rigorose.

Potrebbe interessarti anche: Lavoro, i consigli per rendere al meglio senza stress