Ponte di Pasqua, le mete scelte dagli italiani

Ponte di Pasqua, le mete scelte dagli italiani: andiamo a scoprire quali sono le location che andranno per la maggiore in questo 2024. 

A meno di un mese dall’arrivo della Pasqua, gli italiani hanno già pianificato le loro vacanze, e per il ponte di fine marzo, la tendenza è quella di optare per destinazioni lontane. Marzo e le vacanze pasquali anticipano un promettente scenario per il turismo nel 2024, con un notevole aumento delle prenotazioni a doppia cifra durante le prime cinque settimane dell’anno. Questo trend positivo è attribuibile anche alla pratica dell’advanced booking, con molti viaggiatori che hanno deciso le proprie mete già nel corso dell’ultimo bimestre del 2023.

Le mete più gettonate dagli italiani per la Pasqua 2024 includono destinazioni esotiche e affascinanti come i Caraibi, l’Australia, il Sudafrica, la Tanzania, gli Emirati Arabi Uniti e il Vietnam, senza tralasciare il Giappone, la Cina e gli Stati Uniti, che continuano ad attirare soprattutto i giovani, nonostante le sfavorevoli condizioni del cambio euro-dollaro.

Questo fervore per i viaggi trova riscontro anche nelle testimonianze dei tour operator. Domenico Pellegrino, amministratore delegato del Gruppo Bluvacanze, ha evidenziato che le vendite del network vedono gli Stati Uniti come la destinazione principale con il 16% delle preferenze, seguiti dal Giappone con l’11%, l’Egitto incluso il Mar Rosso al 9% e le Maldive all’8-9%, oltre alle crociere, un tipo di vacanza in costante crescita.

Tutte le mete per il ponte di Pasqua

Tutte le mete per il ponte di Pasqua
Tutte le mete per il ponte di Pasqua

Analogamente, Marco Peci, direttore commerciale di Quality Group, ha osservato un’elevata domanda di viaggi nonostante le crisi geopolitiche, con il Vietnam, il Giappone, l’India, il Sudafrica e il Messico tra le mete più richieste per i viaggi a lungo raggio. Oltre alle mete consolidate, per il ponte di Pasqua gli italiani stanno considerando anche destinazioni emergenti, sempre a lungo raggio, guidati dal desiderio di esplorare luoghi lontani e vivere esperienze uniche.

Alessandro Seghi, direttore commerciale del Tour Operating Alpitour World, ha notato un aumento significativo delle prenotazioni per le Canarie, il Capo Verde e l’East Africa, insieme alle destinazioni più classiche dei Caraibi e dell’Oceano Indiano. Capo Verde, in particolare, risulta essere una delle mete più ambite, con un aumento del 30% nelle prenotazioni, come conferma Stefano Pompili, amministratore delegato di Veratour.

Anche i viaggi culturali ed etici stanno guadagnando popolarità, come evidenziato da Gianluca Rubino, amministratore delegato della società Kel 12, con un aumento del 38% nelle prenotazioni per mete come l’Egitto, l’Algeria, l’Uzbekistan e il Giappone durante il periodo pasquale.

Potrebbe interessarti anche: Campi di tulipani: dove trovare quelli più belli in Italia