Auto, perché il mercato dell’usato vola sempre di più

Auto, perché il mercato dell’usato vola sempre di più: andiamo a scoprire come mai i numeri in questo settore sono in continua crescita. 

Il 2023 ha segnato un notevole successo per il settore delle automobili usate, con un costante aumento della quota di mercato mese dopo mese, rendendo le vetture di seconda mano particolarmente ambite dagli italiani. Lo scorso anno, questa scelta è stata effettuata per oltre 5 milioni di volte, con una crescita degli scambi di proprietà dell’8,6% rispetto all’anno precedente, sebbene ancora al di sotto del picco registrato nel 2019.

Tuttavia, nell’era post-pandemia, il 2023 è stato un anno record, con dicembre che ha segnato il tredicesimo mese consecutivo di crescita del mercato. Le vetture vendute o acquistate non sono certo datate, ma hanno generalmente meno di 10 anni di vita. L’incremento dell’8,6% nelle vendite di automobili usate solleva interrogativi sulla direzione che sta prendendo il mercato automobilistico negli ultimi anni.

Sebbene l’acquisto di un’auto nuova offra maggiori garanzie al consumatore finale, l’opzione dell’usato, se in buone condizioni, risulta sicuramente più conveniente. Il 2023 ha confermato la solidità del mercato delle automobili usate in Italia, con le transazioni superate quota 5 milioni. I trasferimenti di proprietà tra italiani sono aumentati dell’8,6%, passando da 4.614.244 nel 2022 a 5.009.362 nel 2023, anche se ancora inferiori del 10,7% rispetto al 2019.

A contribuire in modo significativo a questo risultato è stato dicembre, con un aumento dello 0,6% rispetto al 2022, con 412.971 trasferimenti, rispetto ai 410.384 di dicembre 2022, nonostante il calo dei trasferimenti netti. Guardando ai numeri, nel 2023 per ogni auto nuova acquistata, se ne sono acquistate 1,8 usate, rispetto alle 2 del 2022.

Le automobili più vendute e la loro alimentazione

Le automobili più vendute e la loro alimentazione
Le automobili più vendute e la loro alimentazione

Questo trend è principalmente attribuibile ai prezzi. Gli italiani trovano ancora vantaggioso acquistare automobili usate garantite anziché impegnarsi in prestiti o finanziamenti a lungo termine per acquistare l’auto dei loro sogni. Secondo i dati forniti da Unrae, la Lombardia rimane la regione con il più alto numero di trasferimenti di proprietà, pari al 15,5%, seguita da Lazio (9,9%), Campania (9,1%) e Sicilia (8,4%).

Per quanto riguarda le alimentazioni, nel corso del 2023 le automobili diesel mantengono la prima posizione nel mercato dell’usato, rappresentando il 47,5% del totale dei trasferimenti di proprietà (46,7% a dicembre). Le vetture a benzina seguono al secondo posto con il 39% (-1,3 punti percentuali rispetto al 38,4% di dicembre). Le ibride occupano la terza posizione con il 5,4% nell’anno e il 6,6% nel mese, seguite dal GPL (4,5% nel 2023 e 4,6% a dicembre).

Le automobili a metano rappresentano una quota minore, ma comunque significativa, pari al 2,4%, mentre le auto elettriche puramente alimentate (BEV) e ibride plug-in coprono rispettivamente lo 0,5% e lo 0,6% del mercato.

Questo trend nell’acquisto di automobili usate ha spinto il governo a intervenire con incentivi statali per il rinnovo del parco auto, mirando a modernizzare il parco auto nazionale e a promuovere l’adozione di veicoli elettrici, affinché non resti “ancorato” al passato con motorizzazioni e classi ambientali obsolete.

Potrebbe interessarti anche: Ufficiale: dal 29 febbraio WhatsApp non funzionerà su questi cellulari