Report, Ranucci spiazza tutti: aveva pensato al suicidio

Report, Ranucci spiazza tutti: aveva pensato al suicidio. Una confessione choc del conduttore Rai che ha scosso tutti i fan. Ecco cosa ha dichiarato in una recente intervista. 

In un’intervista recente, Sigfrido Ranucci ha condiviso un momento di profonda crisi personale legato alla vicenda coinvolgente Flavio Tosi: Mi sono trovato ad affrontare un pensiero estremo, la tentazione di gettarmi dalla finestra per il dolore che provavo. Le critiche e le accuse rivoltemi in quel frangente erano così pesanti che credevo sinceramente di aver compromesso un futuro professionale appena iniziato. È stato il momento più duro della mia esistenza, il più complicato da affrontare”, ha dichiarato il giornalista e presentatore di Report durante la sua partecipazione al programma Rai Radio1, Un Giorno da Pecora, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.

Ranucci ha toccato un tasto delicato riferendosi alla controversia che lo ha visto coinvolto con l’ex sindaco di Verona, Flavio Tosi, il quale è stato condannato in primo grado per aver diffamato il conduttore e autore di Report. La vicenda risale al 2014, quando Tosi, allora sindaco, fece registrare l’inviato del programma Rai 3 durante un’inchiesta sull’amministrazione veronese. I nastri furono consegnati alla procura prima della trasmissione e Tosi accusò pubblicamente Ranucci di costruire un dossier falso con fondi neri della Rai, chiedendo azioni disciplinari contro il giornalista. Queste accuse si rivelarono infondate.

Le parole di Ranucci e la sua vita oggi

Ranucci vive sotto scorta
Ranucci vive sotto scorta

Attualmente, Ranucci vive sotto scorta, ma ha affermato di non temere per la sua incolumità: “Non ho paura, ci sono sfide più grandi e grazie alla protezione posso continuare a svolgere il mio lavoro liberamente. Ha anche condiviso ulteriori complicazioni legali: “Oggi, a Report, siamo stati colpiti da quattro nuove azioni penali relative a episodi passati e abbiamo ricevuto una richiesta di mediazione dalla famiglia Berlusconi riguardante due episodi trasmessi. L’avvocato della famiglia Berlusconi, stranamente, è anche il professore universitario di mio figlio. Curiosamente, mio figlio ha ottenuto un voto di 30 nel suo esame di diritto civile.

Nonostante le sfide, il programma che conduce continua a riscuotere un grande successo anche con il cambio di programmazione: “Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti dopo il passaggio alla messa in onda della domenica. Abbiamo mantenuto quasi tutto il nostro pubblico, nonostante non siamo particolarmente felici di dover competere con Fazio.

Quando gli è stato chiesto se avesse mai pensato di trasferirsi altrove, Ranucci ha risposto con fermezza: “No, io amo la Rai. Forse c’è chi sarebbe contento se me ne andassi, ma non gli darò questa soddisfazione. Alcuni possono considerarmi un problema, ma io e il mio team ci consideriamo delle risorse preziose per questa emittente”.

Potrebbe interessarti anche: Morto dopo il vaccino Covid, famiglia risarcita: l’esito dell’autopsia