Instagram e Facebook down in tutto il mondo: cosa è successo

Instagram e Facebook down in tutto il mondo: cosa è successo: milioni di utenti nella giornata del 6 marzo hanno avuto grossi problemi non potendo accedere ai loro account. Ecco cosa è successo. 

Facebook, Facebook Messenger e Instagram hanno subito un’interruzione di servizio che ha lasciato gli utenti senza accesso per circa due ore martedì pomeriggio, 5 marzo. Questo incidente ha coinvolto utenti in tutto il mondo, diversamente dalle interruzioni precedenti che tendevano a essere più localizzate.

Le segnalazioni di problemi sono aumentate rapidamente, con picchi notevoli su piattaforme come Downdetector, che ha visto un aumento significativo delle segnalazioni da parte degli utenti. Instagram e Messenger hanno registrato un numero impressionante di problemi segnalati negli Stati Uniti e altrove, evidenziando l’entità globale dell’interruzione.

Meta, la società madre di queste piattaforme, ha risposto prontamente ai problemi, con il direttore delle comunicazioni Andy Stone che ha rilasciato una dichiarazione sull’accaduto. Tuttavia, l’entità dell’interruzione ha portato molti utenti a interrogarsi sulle cause, con alcune speculazioni su un possibile attacco informatico.

Anche personalità di spicco come Elon Musk hanno commentato l’incidente, evidenziando l’importanza delle infrastrutture tecnologiche e la loro vulnerabilità. Musk ha scherzato sulla situazione su X, una piattaforma acquisita da lui in precedenza.

Un disservizio che ha spaventato gli utenti

httpswww.newsweb24.itwp-contentuploads202403Instagram-down.webp
httpswww.newsweb24.itwp-contentuploads202403Instagram-down.webp

L’interruzione è giunta in un momento critico, poco prima della scadenza del Digital Markets Act dell’Unione Europea, che impone alle grandi società tecnologiche di rivedere il loro funzionamento per favorire una maggiore concorrenza.

Nonostante le speculazioni su un possibile attacco informatico, esperti del settore come Jake Moore hanno sottolineato che le interruzioni di questo genere possono verificarsi per una serie di motivi tecnici, senza necessariamente implicare un’azione malevola. L’importanza della prontezza nel risolvere tali problemi è cruciale per ridurre l’impatto su milioni di utenti.

Questo non è il primo disservizio che Meta ha affrontato, con problemi tecnici che hanno colpito le sue piattaforme in passato. Tuttavia, è essenziale che le società tecnologiche continuino a migliorare la loro infrastruttura per evitare interruzioni prolungate e proteggere la fiducia degli utenti.

La situazione evidenzia la dipendenza sempre crescente da queste piattaforme e l’importanza di affrontare le vulnerabilità che possono minare la loro stabilità e sicurezza

Potrebbe interessarti anche: Cocaina nell’aria, soglie record in una città italiana: i dati