I Comuni più sostenibili in Italia: ideali per viaggi in primavera

I Comuni più sostenibili in Italia: ideali per viaggi in primavera. Andiamo a scoprire quali sono e come trascorrere una vacanza da sogno anche in questo periodo dell’anno. 

Sta emergendo sempre di più una consapevolezza sociale incentrata sulla protezione dell’ambiente e delle risorse naturali del nostro territorio. In questo contesto, prende vita la Rete dei Comuni Sostenibili, un’associazione che riunisce le realtà italiane impegnate nello sviluppo sostenibile. Durante la seconda assemblea annuale, sono state conferite le Bandiere Sostenibili alle città e ai borghi meritevoli.

L’associazione Rete dei Comuni Sostenibili, fondata nel 2021 da Autonomie Locali Italiane (ALI), Leganet e Città del Bio, si distingue come la più grande in Europa nel promuovere un approccio green. Il suo obiettivo principale è guidare le città e i borghi italiani verso progetti sostenibili e pratiche virtuose, coinvolgendo le comunità locali con strumenti innovativi. Tutti possono partecipare, mostrando volontà di cambiamento e lavorando per una transizione sostenibile.

Uno dei principali programmi è il perseguimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU, che definisce traguardi ambientali, economici, sociali e istituzionali entro il 2030. L’associazione guarda anche oltre, verso gli obiettivi 2050 della Commissione Europea sulla neutralità climatica. Durante la seconda assemblea, tenutasi al Teatro dei Ginnasi di Roma, sindaci e amministratori locali hanno discusso dei progressi compiuti e delle pratiche adottate o in programma per migliorare la sostenibilità.

L’elenco completo di tutti i Comuni più sostenibili

follinica comune green
follinica comune green

La sostenibilità è diventata un tema presente in ogni dibattito, anche a livello istituzionale e governativo, e questo è uno dei risultati più significativi ottenuti dalla Rete in questi primi anni di vita. Il nostro valore aggiunto rimane il legame con i territori, i sindaci, gli amministratori locali e i cittadini. Il nostro ruolo è quello di sostenerli nell’attuazione concreta delle politiche di sostenibilità, ma senza il loro protagonismo e impegno quotidiano nulla sarebbe possibile”, ha dichiarato Giovanni Gostoli, direttore dell’associazione.

Anche quest’anno, la Rete ha premiato 49 borghi e città italiane con la Bandiera Sostenibile, riconoscendo il loro impegno virtuoso. Tra i premiati ci sono Bagno a Ripoli, Bassiano, Bisaccia, Bra, Cappella Maggiore, Caronno Pertusella, Castignano, Chieri, Crema, Crispiano, Cuneo, Deliceto, Filattiera, Follonica, Force, Gabicce Mare, Grottammare, Gualdo Tadino, Lecce, Lunano, Manduria, Mantova, Mariano Comense.

Ma anche Mesagne, Nuoro, Offida, Pesaro, Piacenza, Prato, Quiliano, Riomaggiore, Rovigo, San Gimignano, San Giuliano Terme, San Valentino in Abruzzo Citeriore, San Vito al Tagliamento, Sant’Antonino di Susa, Sant’Angelo in Vado, Sestri Levante, Settimo Torinese, Tollo, Trevignano Romano, Trezzano sul Naviglio, Troia, Urbania, Urbisaglia, Vallefoglia, Vigasio e Villa Latina.

Potrebbe interessarti anche: E’ la provincia più amata: ideale per un viaggio anche a marzo