Sonia Bruganelli: ecco chi sono i ladri che l’hanno rapinata

Sonia Bruganelli: ecco chi sono i ladri che l’hanno rapinata. Il racconto dell’ex di Paolo Bonolis che ha vissuto momenti davvero terribili nella sua Roma. Ecco le sue parole. 

Sonia Bruganelli ha rivelato di aver vissuto un momento di forte apprensione lo scorso weekend nelle zone settentrionali di Roma, poco distante dalla sua abitazione. È stata al settimanale “Chi” che la donna di cinquant’anni ha confidato il terribile episodio in cui è stata derubata del suo orologio dal valore di circa 50.000 euro.

Contrariamente a quanto riportato inizialmente dai media, non si trattava di un Rolex, bensì del suo amato Audemars Piguet, impreziosito da brillanti sulla ghiera. Su vari social, Sonia aveva condiviso diverse foto in cui sfoggiava con orgoglio il prezioso accessorio al polso. “Erano in due su scooter, hanno urtato lo specchietto”, ha raccontato la donna riferendosi ai malviventi.

“Ancora adesso sono scossa, è successo tutto così velocemente: io ero al volante, loro su due scooter hanno urtato lo specchietto. Ho pensato che si fossero feriti, ma invece mi hanno afferrato il braccio, tirato fuori dall’auto e in un attimo mi hanno sottratto l’orologio, ha rivelato Sonia al magazine. E ha continuato: “Ho provato una paura indescrivibile, per fortuna i miei figli non erano con me in macchina”.

Lo stratagemma utilizzato dai rapinatori

Sonia Bruganelli
Sonia Bruganelli

La Bruganelli ha prontamente sporto denuncia per furto e si è recata presso le autorità competenti accompagnata dall’ex marito, Paolo Bonolis. Secondo gli investigatori, i ladri avevano pianificato attentamente l’agguato, attendendola nelle vicinanze della sua residenza. Mettendo in atto il piano che avrebbero ampiamente studiato.

Come riportato dalla stampa, questo tipo di rapina è conosciuto come “furto dello specchietto”: un individuo alla guida della propria auto viene sorpreso all’improvviso. Un primo scooter si avvicina con due persone a bordo, di cui quella sul passeggero chiude lo specchietto retrovisore dell’auto.

Il conducente dell’automobile si ferma, pensando a un incidente stradale: in quel momento, arriva il secondo scooter di rinforzo, il cui passeggero afferra il braccio della vittima e le sottrae l’orologio o un altro gioiello di valore dal polso. Sonia affronta l’accaduto con un pizzico di ironia e conclude: “Restiamo con i piedi per terra, ci sono altre cose più gravi nella vita.

Potrebbe interessarti anche: Domenica In, Barbara D’Urso parla del suo addio a Mediaset