Ferrari Testarossa rubata: ritrovata dopo 3 anni

Dopo un lungo periodo di mistero e delusione, le autorità hanno finalmente recuperato la Ferrari Testarossa di Berger, rubata nel 1995 durante il Gran Premio di San Marino a Imola.

La sparizione della Testarossa e di un’altra vettura dal garage dell’hotel dove alloggiavano i piloti Gerhard Berger e Jean Alesi ha suscitato scalpore all’epoca, poiché avvenuta durante un importante evento automobilistico. Nonostante siano passati molti anni, Berger non ha mai perso la speranza di ritrovare la sua preziosa Testarossa.

La svolta si è verificata quando la Ferrari stessa ha notato un’anomalia: una vettura simile a quella di Berger stava per essere venduta a un acquirente americano con caratteristiche sospette. Questo ha portato alla stretta collaborazione tra le autorità britanniche, la Casa automobilistica e agenzie investigative internazionali per risolvere il caso.

Dopo un’approfondita indagine che ha coinvolto numerosi paesi, è emerso che la Testarossa, dopo essere stata rubata, era stata inviata in Giappone e successivamente riportata nel Regno Unito. La vettura era stata acquistata da un collezionista americano attraverso un intermediario britannico, il quale è stato sottoposto a interrogatorio a causa delle informazioni discordanti fornite sulla provenienza dell’auto.

La grande gioia dell’ ex pilota dopo il ritrovamento della sua amata Testarossa

ritrovamento della sua amata Testarossa
ritrovamento della sua amata Testarossa

Fortunatamente, gli investigatori sono riusciti a recuperare i dati di un‘asta online recentemente tenuta, la quale ha confermato l’identità della Testarossa rubata confrontando le immagini del 1995 con quelle dell’asta. Dopo quattro giorni di ricerche intense, la vettura è stata finalmente trovata e sequestrata, suscitando grande gioia nell’ex pilota Berger, che ha potuto riabbracciare la sua “vecchia amica” dopo tanto tempo.

Questo successo non solo ha portato sollievo a Berger, ma ha anche inflitto un duro colpo alla criminalità organizzata, dimostrando che il furto di supercar è un fenomeno serio che alimenta un mercato illegale di proporzioni significative. Nonostante il ritrovamento della Testarossa, la 355 B di Jean Alesi resta ancora dispersa. Tuttavia, il successo nel caso della Testarossa incoraggia le autorità a continuare le indagini con la speranza di restituire anche la vettura di Alesi al suo legittimo proprietario.

Al momento, non sono stati emessi mandati di arresto, ma le indagini proseguono per ottenere ulteriori informazioni. Il valore attuale della Testarossa è di circa 350.000 sterline, ma il suo valore emotivo per Berger è incalcolabile, come dimostra la sua espressione di gioia nel riavere la sua vettura dopo così tanto tempo.

Potrebbe interessarti anche: Mai usare il cellulare in bagno: il motivo è serio