Royal, Re Carlo peggiora, si prepara la successione di William

La salute del Re Carlo sta mantenendo la corona britannica in uno stato di preoccupazione costante, mentre la questione della successione di William viene preparata silenziosamente nei corridoi del potere.

Camilla, la consorte del Re, è gravata dai doveri reali mentre si prende cura del marito, il cui stato di salute è oggetto di speculazioni sempre più inquietanti. Nel frattempo, Kate Middleton ha affrontato recentemente un intervento addominale, la cui natura rimane avvolta nel mistero, ma si prevede che ritorni ai suoi impegni reali a breve.

Nicholas Witchell, noto giornalista della BBC, ha rivelato che un nuovo piano di successione è in fase di preparazione. Questa notizia getta ulteriori dubbi sulle condizioni di salute del Re, che sembrano essere più gravi di quanto si sia precedentemente pensato. Sebbene il Palazzo di Kensington mantenga un riserbo assoluto sulle dettagliate condizioni del sovrano, le parole di Witchell suggeriscono una situazione che richiede preparativi rapidi e risoluti.

I piani di successione sono già stati avviati e mantenuti segreti

Secondo Tom Quinn, un esperto di cose reali, i piani di successione sono già stati avviati e mantenuti segreti anche dal principe Harry. La figura del principe Harry è stata spesso fonte di preoccupazione per la corona, dato il suo storico di dichiarazioni controverse. Pertanto, la necessità di una successione ben pianificata è diventata una priorità.

La linea di successione al trono britannico è chiara: il principe William è l’erede designato, seguito dal suo primogenito, il principe George. Questo segue le disposizioni della Succession to the Crown Act del 2013, che ha abolito la precedente pratica di preferire i figli maschi nella linea di successione. La principessa Charlotte segue il principe George, seguita dal principe Louis.

La successione al trono britannico è basata sulla discendenza diretta, con i figli del sovrano che prendono il posto immediatamente dietro di lui nella linea di successione. Questo assicura una transizione fluida e evita dispute sulla successione. Nel caso in cui Carlo fosse morto prima della Regina Elisabetta, il principe William sarebbe stato il primo di successione al trono, con la possibilità di scegliere il nome regale, potenzialmente diventando Re Guglielmo V.

Mentre il Re Carlo continua le sue cure, la preparazione della successione di William è in corso, garantendo una transizione senza intoppi per la corona britannica.

Potrebbe interessarti anche:Kate Middleton, la profezia della chiromante: lo aveva previsto anni fa