Dieta detox: come rimettersi in forma dopo le abbuffate di Pasqua

Dieta detox: come rimettersi in forma dopo le abbuffate di Pasqua e Pasquetta che ci hanno fatto sgarrare a tavola negli ultimi giorni. 

Nei giorni di festa di Pasqua e Pasquetta si sa che si esagera sempre a tavola. Tra tante prelibatezze e piatti tipici di ogni regione, sono tanti i chili di troppo che ci ritroveremo dalle abbuffate di questa due giorni intensa e dalle calorie forti. Per tutti l’importante sarà il ritrovamento di una pausa per ristabilire l’equilibrio nella propria alimentazione.

Il senso di appesantimento e gonfiore addominale spesso ci ricorda gli eccessi culinari di quei giorni festivi. Tuttavia, è possibile recuperare il benessere e liberarsi dei chili accumulati seguendo alcuni pratici consigli per una dieta detox post-pasquale. Andiamo a scoprire come funziona nel dettaglio.

Come funziona la dieta detox

Tra i rimedi possibili da attuare c’è quello della dieta detox, che si concentra sull’idea di liberare il corpo dalle schifezze alimentari e dagli eccessi di grassi consumati durante le festività, dando priorità a cibi freschi e nutrienti. Come si può notare anche dai tanti tutorial sui social, è meglio evitare soluzioni estreme come i digiuni prolungati, sostituendo il cibo con frullati di frutta e verdura.

È preferibile invece puntare su un consumo più generoso, specialmente di frutta come mele, pere, uva e verdure a foglia verde come spinaci, cavoli e broccoli. Questi alimenti sono ricchi di fibre ed enzimi che favoriscono l’eliminazione delle tossine e la depurazione del corpo.

Prima di affrontare la dieta detox post-pasquale è anche importante considerare il comportamento alimentare durante le festività stesse. Non c’è nulla di sbagliato nel concedersi pasti abbondanti senza sensi di colpa, poiché è tempo di festa. Ciò che conta è la frequenza e l’equilibrio dei pasti nel lungo periodo, piuttosto che singoli episodi. Dopo le festività, non serve punirsi eccessivamente.

Come rimettersi in forma con la dieta detox

È consigliabile includere nella propria alimentazione legumi, yogurt e avena, in quanto favoriscono il corretto funzionamento dell’intestino e stimolano il metabolismo. Bere molta acqua è essenziale per mantenere il corpo idratato e promuovere l’eliminazione delle tossine. Anche centrifugati di frutta e verdura, soprattutto a base di finocchio, sedano, carote e kiwi, possono essere utili nel contrastare la ritenzione idrica.

Importante non concentrarsi esclusivamente sul peso, poiché è normale introdurre un eccesso di calorie durante le festività. Tuttavia, non tutte queste calorie si tradurranno in accumulo di grasso; l’aumento di peso a breve termine può essere dovuto principalmente all’accumulo di liquidi e sale. Per quanto riguarda i pasti principali nella dieta detox post-pasquale, è consigliabile optare per piatti preparati in casa, in modo da poter controllare gli ingredienti e le porzioni.

Condire le insalate con olio extravergine di oliva e limone può aiutare ad aumentare l’assorbimento del ferro presente nelle verdure e favorire la digestione. Seguendo questi consigli pratici, sarà possibile recuperare il benessere e tornare al proprio regime alimentare abituale in modo equilibrato e salutare.

Potrebbe interessarti anche: Spaghetti alla Nerano, la ricetta segreta dello chef