Chiamate sconosciute? Come scoprire subito chi ti ha contattato

Ricevere una chiamata da un numero sconosciuto è un’esperienza comune che può generare dubbi e preoccupazioni.

Con l’aumento delle chiamate indesiderate da parte di call center e potenziali truffatori, è importante sapere come identificare chi si cela dietro questi numeri anonimi. Ecco alcuni metodi efficaci per scoprire l’identità dei chiamanti sconosciuti.

Negli ultimi anni, non solo i telefoni fissi, ma anche quelli mobili sono stati bersagliati da chiamate anonime. Queste chiamate provengono spesso da call center che cercano di vendere prodotti o servizi, o peggio, da truffatori intenti a ingannare le persone. Il Registro delle Opposizioni, purtroppo, non è sempre efficace nel bloccare queste chiamate. Di conseguenza, molti si chiedono se sia sicuro rispondere a numeri sconosciuti.

Come scoprire chi chiama e come utilizzare Whooming

Fortunatamente, esistono diverse soluzioni per identificare chi chiama da un numero sconosciuto. Internet offre una varietà di servizi, sia gratuiti che a pagamento, che possono aiutare a scoprire l’identità del chiamante. Tra questi, uno dei più popolari è Whooming.

Whooming è un servizio online che permette di deviare le chiamate anonime verso un database, rendendo così possibile visualizzare l’identità del chiamante. Per utilizzare Whooming, bisogna creare un account sul sito ufficiale, inserire il proprio numero di telefono e configurare alcuni parametri. Questo processo richiede attenzione ai dettagli e pazienza, poiché comporta diversi passaggi e verifiche.

Oltre a Whooming, ci sono altri siti che offrono servizi simili. Ad esempio, Tellows permette agli utenti di inserire il numero sconosciuto e vedere se altri lo hanno segnalato. Questo sistema si basa sulla condivisione delle esperienze degli utenti per identificare chiamanti potenzialmente pericolosi.

Gli operatori telefonici stessi offrono soluzioni per identificare le chiamate anonime. Un esempio è il servizio Override, che per circa 30 euro consente di svelare l’identità dei chiamanti anonimi per un periodo di due settimane. Questo servizio può essere utile per chi riceve molte chiamate sospette e vuole una soluzione rapida e affidabile.

Ricevere chiamate anonime può essere fastidioso e, in alcuni casi, preoccupante. Tuttavia, con gli strumenti giusti, è possibile scoprire chi si cela dietro queste chiamate. Utilizzando servizi come Whooming e Tellows, o approfittando delle offerte degli operatori telefonici, si può ridurre l’ansia e rispondere al telefono con maggiore sicurezza. Essere informati e preparati è il primo passo per proteggersi dalle chiamate indesiderate e potenzialmente pericolose.

Potrebbe interessarti anche: Guida all’acquisto dello smartphone perfetto: evita gli errori comuni