Terremoti, non si dovrebbe mai uscire in strada durante le scosse

Nel contesto degli attuali eventi sismici che interessano i Campi Flegrei, è essenziale adottare comportamenti prudenti e informarsi su come proteggere sé stessi e i propri cari.

Nonostante l‘istinto possa spingere molte persone a fuggire in strada alla prima scossa, esperti come il Prof. Iunio Iervolino, specializzato in ingegneria sismica e dinamica strutturale presso l’Università Federico II di Napoli e lo IUSS di Pavia, sconsigliano vivamente questa reazione precipitosa.

La ricerca di rifugi sicuri all’interno delle strutture è fondamentale. Il Prof. Iervolino consiglia di familiarizzare con la conformazione degli edifici in cui si vive o si lavora e di identificare i punti più solidi, come travi e pilastri, dove trovare riparo durante un evento sismico. Evitare le pareti divisorie e altri elementi strutturali che potrebbero crollare rappresenta una precauzione essenziale per garantire la propria incolumità.

I consigli degli esperti per affrontare un terremoto

La decisione di abbandonare immediatamente un edificio non compromesso dall’evento sismico è fortemente scoraggiata dagli esperti. A meno che non vi siano evidenti segni di danneggiamento strutturale pregresso, lasciare la propria abitazione o luogo di lavoro aumenta il rischio di incidenti causati dal crollo di elementi non strutturali come comignoli o decorazioni. Inoltre, l’affollamento e il panico nelle strade potrebbero esporre le persone a ulteriori pericoli.

La chiave per affrontare un terremoto in modo sicuro è quindi assicurarsi che la propria abitazione sia stabile e sicura. In situazioni in cui gli edifici presentano già danni strutturali preesistenti o sono stati compromessi dalle scosse sismiche recenti, è consigliabile cercare rifugio in luoghi alternativi sicuri. Restare in strada, vicino a edifici non sicuri, potrebbe comunque rappresentare un rischio significativo per l’incolumità personale.

È importante anche considerare il contesto più ampio dei Campi Flegrei e l’aumento dell’attività sismica. Il movimento accelerato del suolo in questa regione ha contribuito a un aumento delle scosse telluriche, con una maggiore probabilità di eventi di magnitudo elevata. Tuttavia, la mancanza di comprensione diretta delle cause dei terremoti rende difficile effettuare previsioni accurate e gestire efficacemente la sicurezza dei residenti.

Durante un terremoto, la priorità deve essere la ricerca di rifugi sicuri all’interno degli edifici, evitando di uscire in strada se non strettamente necessario. Informarsi sulle misure di sicurezza e seguire i consigli degli esperti può fare la differenza tra la vita e la morte in situazioni di emergenza sismica.

Potrebbe interessarti anche: Voli, cosa cambia sul check-in: importante novità